Costo del noleggio fotocopiatrici

Il noleggio fotocopiatrici è ormai la soluzione che molte aziende stanno adottando per avere un parco macchine sempre aggiornato e perfettamente funzionante. Il noleggio conviene, perché ti permette di avere modelli sempre nuovi e moderni senza affrontare la spesa a volte elevata dell’acquisto, potrai offrire velocizzare notevolmente le tue operazioni quotidiane e contare su attrezzature di ottima qualità ed elevate prestazioni a prezzi davvero concorrenziali. 

 

I vantaggi del noleggio fotocopiatrici sono molteplici : 

  • certezza dei costi; 
  • riduzione dei costi operativi (min. 15%); 
  • liberazione di risorse finanziarie (acquisto di risultati e non di beni); 
  • possibilità di usufruire interamente di un bene senza doverlo acquistare e senza quindi alcun investimento iniziale; 
  • generazione di cassa nell’esercizio (cessione dei cespiti al fornitore); 
  • in caso di un guasto interverrà un tecnico entro 8 ore lavorative per risolvere il problema o sostituire la fotocopiatrice o la stampante; 
  • garanzia del rinnovo tecnologico del bene evitando cosi di utilizzare fotocopiatrici A3 A4 obsolete; 
  • non più beni in ammortamento, ma detrazione fiscale completa di ogni fattura; 
  • canone comprensivo di contratto di manutenzione per fotocopiatrici e stampanti; 
  • brevissimi tempi di fermo macchine. 

 

Costi 

Se ti stai chiedendo il costo del noleggio fotocopiatrici monza, l’azienda ha ideato tariffe di noleggio macchine da ufficio con canoni mensili a prezzi agevolati, grazie alla formula “noleggio all inclusive” potrai usufruire del pagamento dilazionato e la possibilità di aggiornare le apparecchiature in base alle tue esigenze. Il costo del canone di noleggio deriva da diversi fattori fra cui: 

  • la quantità di pagine stampante ogni mese; 
  • la tipologia di stampe effettuate, se in bianco e nero o a colori; 
  • le caratteristiche tecniche delle fotocopiatrice richiesta: multifunzione con fax, stampante a colori, fotocopiatrice in formato A3 o A4; 
  • la durata del noleggio: parametro di fondamentale importanza in quanto maggiore sarà la durata del contratto di noleggio inferiore sarà il costo del canone mensile. 
Pubblicato in tecnologia | Lascia un commento

Il box doccia multifunzione

Sempre più spesso il box doccia si sta rivelando un elemento essenziale dei nostri bagni. Infatti non c’è niente di meglio di una doccia rigenerante dopo una giornata di lavoro. I modelli a disposizione sono innumerevoli e di ogni forma e dimensione. Si va dalle cabine semicircolari a quelle rettangolari o quadrate, con lati che partono dagli 80 cm in su. Rispetto a quelli tradizionali, i box doccia multifunzione solitamente si presentano come un pezzo unico, dotato di piatto, cristalli, fianchi, dorso e a volte persino tettuccio.

Essi coniugano un’estetica ricercata a funzioni avanzate, tali da renderle oggetti del desiderio di molti acquirenti. La multifunzionalità è data dalla presenza delle classiche funzioni di un box doccia, combinate a sistemi che troveremmo solo in un centro benessere, in una sauna o bagno turco: parliamo quindi di getti d’acqua classici con getti a pioggia da soffioni centrali e led colorati per la cromoterapia, microgetti per massaggi cervicali o lombari, generatori di vapore per effetto bagno turco, e poi optional come radio, sgabelli ed elementi riscaldati.

Un box doccia con funzione idromassaggio è la soluzione ideale per regalarsi piacevoli momenti di relax, combinando la funzionalità della doccia e le onde di benessere che possono suscitare i getti dell’acqua. Innovative e dal design ricercato le docce idromassaggio possono essere inserite in qualsiasi ambiente. Insomma una doccia multifunzione garantisce momenti di relax assoluto.

E’ ormai constatato che la luce, abbia degli effetti benefici sull’umore delle persone, è abbastanza naturale che la sua azione coadiuvata da quella dell’acqua possa risultare un vero toccasana per il nostro organismo. Le oscillazioni cromatiche sono garantite da dei led posti direttamente sul soffione e vanno scelti in base agli effetti che si vogliono ottenere: solitamente per un effetto tonificante si prediligono i colori caldi, tipo il giallo o il rosso, mentre per un effetto rilassante si preferiscono i colori freddi, tipo il blu o il verde. Pertanto al mattino useremmo prevalentemente il primo tipo, mentre la sera il secondo. 

Per l’installazione box doccia milano rivolgiti a Azienda Multiservice.

 

Pubblicato in casa | Lascia un commento

Il coaching per dimagrire

64325

In Italia sta prendendo sempre più piede il coaching per dimagrire. Iniziamo però dalla parola coach che deriva da Kocs, un villaggio ungherese dove venivano fabbricate carrozze di qualità, e fin dal 1800, venne usata fra gli studenti universitari inglesi proprio per identificare il loro miglior tutor che, lavorando spalla a spalla con loro per l’intero anno accademico, li portava al meritato successo. Il coach quindi, impara a conoscere tutte le caratteristiche peculiari del suo assistito che diventa un caso speciale e unico.

Nel caso dell’alimentazione, il coaching per dimagrire viene inteso come percorso personale mirato con progetti e step specifici, sostenuto da obiettivi condivisi ed ecologici nel rispetto delle persone e delle cose. Gli strumenti che il coach utilizza per aiutare i suoi assistiti, aiutano a stimolare la consapevolezza personale e si basano su varie tecniche di PNL (Programmazione Neuro-Linguistica). Il coaching può essere benissimo visto come il cosa una persona si propone di fare, la PNL invece è lo strumento per ottenere una performance efficace.
Attraverso la PNL e il coaching è quindi possibile tornare facilmente in forma. Lavorando sui punti di forza e sulle debolezze si possono raggiungere i propri obiettivi, facendo leva sulle proprie potenzialità raggiungendo dei risultati concreti. Il nostro inconscio reagisce molto più velocemente rispetto il nostro conscio, ed è qui che la PNL va a inserire nuovi atteggiamenti, nuove competenze.
E’ per questo motivo che il coaching per dimagrire sta ottenendo molto successo, senza alcun sforzo la nostra mente sarà in grado di compiere l’azione riprogrammata. In questi termini si può far leva sulle proprie qualità mentali capendo che è possibile dimagrire senza stress cominciando, prima ancora di mettersi a dieta, a dimagrire con la testa. In questo modo non si avrà più il desiderio di sfogare tutti i problemi nel cibo, bensì si entrerà in armonia con i sapori senza privazioni.

Pubblicato in lifestyle | Lascia un commento

Arredare con tavoli in pietra Fossile

754754

Come tutti sappiamo la parte della casa a cui teniamo di più  è il salotto. Infatti, in questo luogo può trovare spazio un bel tavolo in pietra fossile.
A ben vedere sarà bene tenere a mente l’espressione che dice: “il nostro benessere interiore trova la sua  massima espressione nell’ambiente in cui viviamo”.
Di conseguenza per ricreare il giusto ambiente abitativo sarà essenziale la scelta di ogni dettaglio, come i tavolini salotto.

I tavolini in pietra fossile e naturale di design sono perfetti in un ambiente moderno ed essenziale. Dobbiamo innanzitutto sapere che quando parliamo di pietra e legno fossili indichiamo quei tipi di pietra che derivano da processi naturali di sedimentazione e pietrificazione di materiali organici avvenuti nel corso di milioni di anni.
Ma torniamo ai nostri tavolini in pietra fossile. Questi sono dei pezzi unici in quanto realizzati in vera pietra fossile, ricavata da cave e miniere provenienti soprattutto da paesi quali Indonesia e Filippine. Tutti i modelli sono resi unici perché unici e irripetibili sono i pezzi di pietra impiegati  come peraltro sono le tonalità e i colori.
Un perfetto sodalizio tra uomo e natura: la gran varietà dei toni e dei colori della pietra fossile – dovuta al processo millenario di pietrificazione dei resti organici, animali e vegetali – si sposa al design ideato da designer italiani di prim’ordine.
La pietra fossile è quindi la risultante di processi naturali avvenuti nelle ere e nei millenni successivi alla creazione della terra.
Per quanto riguarda la sua lavorazione la pietra fossile viene tagliata a mano, in piccole tessere, da esperti artigiani che, successivamente, le applicano una alla volta, al fine di comporre un mosaico posto su una struttura di compensato marino o su uno stampo in vetroresina.
Ad esempio, la pietra fossile posta in uno scenario dove prevalgono colori neutri, con sfumature tortora o beige potrà conferire un effetto naturale al resto dell’ambiente.

Pubblicato in casa | Lascia un commento

I pappagalli inseparabili

4323

Il significato del nome inseparabili
Gli inseparabili sono dei pappagalli domestici, conosciuti anche con nome originale Agapornis che in greco vuol dire “uccelli che si amano”. Il significato del loro nome deriva dal profondo affiatamento che lega i componenti della coppia. Questo forte legame tra loro lo si denota dall’abitudine di lisciarsi a vicenda il piumaggio. Nel momento in cui il maschio sceglie la propria femmina, non la lascia più e trascorre con lei tutta la vita, riempendola di dolci effusioni e tenere beccatine. Le femmine gradiscono questo amore così evidente e le coppie durano per tutta la vita. Questi pappagalli inseparabili sono molto socievoli con gli umani e soffrono talmente tanto la solitudine (nel caso uno dei due dovesse morire prematuramente) che possono per giunta arrivare ad ammalarsi o addirittura morire senza la presenza dell’altro.

Le origini degli Agapornis

Questi dolci pappagallini sono originari dell’Africa centro-meridionale e in natura vivono nelle steppe e nelle savane, nei pressi di pozze d’acqua e boschi d’acacie. Sono quindi abituati a climi caldi e patiscono il freddo.

Le caratteristiche degli inseparabili

Sono dei pappagallini molto piccoli che non superano i 16 centimetri di lunghezza e pesano poco più di 60 grammi. Il loro piumaggio non passa di certo inosservato e si contraddistingue per dei colori brillanti. Hanno zampe piccole con quattro dita, due rivolte in avanti e due indietro, che utilizzano per aggrapparsi ai rami degli alberi e per restare anche a testa in giù. Il becco è grande e robusto e viene adoperato per spaccare i gusci dei semi e per far fronte all’usura cresce di continuo.

Alimentazione

Gli inseparabili si nutrono semi, frutta e verdura fresca. Nel periodo della cova, è importante che la femmina possa nutrirsi di un buon pastoncino da allevamento in modo tale da rimanere in forma. Affinché possano affilare il becco è bene introdurre nella gabbia un osso di seppia.

Pubblicato in animali | Lascia un commento