Le agenzie di comunicazione specializzate nel turismo

Il turismo potrebbe esser l’elemento trainante del nostro Paese.

Purtroppo, solo poche aree si sono attrezzate in maniera sufficiente quanto a strutture e a comunicazione.

Tra queste sicuramente emerge la Romagna, che deve esser presa ad esempio. Per lanciare una località nel mondo del turismo occorrono diversi fattori, ambientali e strutturali. La località, infatti deve avere delle attrazioni e deve avere delle strutture volte alla ricettività. Verificata la presenza di questi due elementi occorre attuare una strategia di comunicazione volta a fornire, ai possibili futuri utenti, tutte le informazioni utili per muovere in loro la decisione a provare.

Al fine di lanciare al meglio i propri territori, alcune realtà si sono rivolte ad agenzie comunicazione specializzate in tema di turismo. Dette strutture, hanno reperito e studiato il materiale utile a descrivere i territori e le attrazioni e da queste hanno creato delle campagne comunicative attraverso riviste di settore, attraverso inserzioni sui maggiori portali turistici e attraverso tutte quelle piattaforme volte a raggiungere il maggior numero di utenti possibili.

Ultimamente, anche nella zona dove vivo, hanno deciso di istituire una gara d’appalto per poter sfruttare al meglio le potenzialità di madre natura. Ciò che viene richiesto, attraverso il bando di appalto è una conoscenza maturata in tema di riorganizzazione turistica e di campagne di comunicazioni riguardanti il marketing territoriale ed il branding. Una scelta, quella fatta dalla “governance” del territorio, che reputo intelligente. Sicuramente una campagna di comunicazione studiata da professionisti avrà un impatto maggiore rispetto ad una comunicazione effettuata da un qualsiasi ufficio pubblico avendo, quest’ultimo, da occuparsi non solo di tale attività. Sicuramente sarà una strada non facile e lunga, ma come per ogni attività che si voglia intraprendere l’importante è iniziare.

Se un tempo la pubblicità era l’animo del mercato, oggi la comunicazione è quel che può definirsi il motore dell’economia.

Una comunicazione vincente è in grado di spostare le sorti di un’azienda, ma anche di un intero territorio e per aver un servizio che sia davvero performante e decente, è meglio affidarsi ad un’agenzia di comunicazione professionale.

In definitiva, comunicare e comunicare bene è, e sarà sempre di più, la formula “magica” per attrarre clientela e per incrementare il proprio giro di affari.

Pubblicato in lifestyle | Lascia un commento

Il coaching per dimagrire

64325

In Italia sta prendendo sempre più piede il coaching per dimagrire. Iniziamo però dalla parola coach che deriva da Kocs, un villaggio ungherese dove venivano fabbricate carrozze di qualità, e fin dal 1800, venne usata fra gli studenti universitari inglesi proprio per identificare il loro miglior tutor che, lavorando spalla a spalla con loro per l’intero anno accademico, li portava al meritato successo. Il coach quindi, impara a conoscere tutte le caratteristiche peculiari del suo assistito che diventa un caso speciale e unico.

Nel caso dell’alimentazione, il coaching per dimagrire viene inteso come percorso personale mirato con progetti e step specifici, sostenuto da obiettivi condivisi ed ecologici nel rispetto delle persone e delle cose. Gli strumenti che il coach utilizza per aiutare i suoi assistiti, aiutano a stimolare la consapevolezza personale e si basano su varie tecniche di PNL (Programmazione Neuro-Linguistica). Il coaching può essere benissimo visto come il cosa una persona si propone di fare, la PNL invece è lo strumento per ottenere una performance efficace.
Attraverso la PNL e il coaching è quindi possibile tornare facilmente in forma. Lavorando sui punti di forza e sulle debolezze si possono raggiungere i propri obiettivi, facendo leva sulle proprie potenzialità raggiungendo dei risultati concreti. Il nostro inconscio reagisce molto più velocemente rispetto il nostro conscio, ed è qui che la PNL va a inserire nuovi atteggiamenti, nuove competenze.
E’ per questo motivo che il coaching per dimagrire sta ottenendo molto successo, senza alcun sforzo la nostra mente sarà in grado di compiere l’azione riprogrammata. In questi termini si può far leva sulle proprie qualità mentali capendo che è possibile dimagrire senza stress cominciando, prima ancora di mettersi a dieta, a dimagrire con la testa. In questo modo non si avrà più il desiderio di sfogare tutti i problemi nel cibo, bensì si entrerà in armonia con i sapori senza privazioni.

Pubblicato in lifestyle | Lascia un commento

Arredare con tavoli in pietra Fossile

754754

Come tutti sappiamo la parte della casa a cui teniamo di più  è il salotto. Infatti, in questo luogo può trovare spazio un bel tavolo in pietra fossile.
A ben vedere sarà bene tenere a mente l’espressione che dice: “il nostro benessere interiore trova la sua  massima espressione nell’ambiente in cui viviamo”.
Di conseguenza per ricreare il giusto ambiente abitativo sarà essenziale la scelta di ogni dettaglio, come i tavolini salotto.

I tavolini in pietra fossile e naturale di design sono perfetti in un ambiente moderno ed essenziale. Dobbiamo innanzitutto sapere che quando parliamo di pietra e legno fossili indichiamo quei tipi di pietra che derivano da processi naturali di sedimentazione e pietrificazione di materiali organici avvenuti nel corso di milioni di anni.
Ma torniamo ai nostri tavolini in pietra fossile. Questi sono dei pezzi unici in quanto realizzati in vera pietra fossile, ricavata da cave e miniere provenienti soprattutto da paesi quali Indonesia e Filippine. Tutti i modelli sono resi unici perché unici e irripetibili sono i pezzi di pietra impiegati  come peraltro sono le tonalità e i colori.
Un perfetto sodalizio tra uomo e natura: la gran varietà dei toni e dei colori della pietra fossile – dovuta al processo millenario di pietrificazione dei resti organici, animali e vegetali – si sposa al design ideato da designer italiani di prim’ordine.
La pietra fossile è quindi la risultante di processi naturali avvenuti nelle ere e nei millenni successivi alla creazione della terra.
Per quanto riguarda la sua lavorazione la pietra fossile viene tagliata a mano, in piccole tessere, da esperti artigiani che, successivamente, le applicano una alla volta, al fine di comporre un mosaico posto su una struttura di compensato marino o su uno stampo in vetroresina.
Ad esempio, la pietra fossile posta in uno scenario dove prevalgono colori neutri, con sfumature tortora o beige potrà conferire un effetto naturale al resto dell’ambiente.

Pubblicato in casa | Lascia un commento

I pappagalli inseparabili

4323

Il significato del nome inseparabili
Gli inseparabili sono dei pappagalli domestici, conosciuti anche con nome originale Agapornis che in greco vuol dire “uccelli che si amano”. Il significato del loro nome deriva dal profondo affiatamento che lega i componenti della coppia. Questo forte legame tra loro lo si denota dall’abitudine di lisciarsi a vicenda il piumaggio. Nel momento in cui il maschio sceglie la propria femmina, non la lascia più e trascorre con lei tutta la vita, riempendola di dolci effusioni e tenere beccatine. Le femmine gradiscono questo amore così evidente e le coppie durano per tutta la vita. Questi pappagalli inseparabili sono molto socievoli con gli umani e soffrono talmente tanto la solitudine (nel caso uno dei due dovesse morire prematuramente) che possono per giunta arrivare ad ammalarsi o addirittura morire senza la presenza dell’altro.

Le origini degli Agapornis

Questi dolci pappagallini sono originari dell’Africa centro-meridionale e in natura vivono nelle steppe e nelle savane, nei pressi di pozze d’acqua e boschi d’acacie. Sono quindi abituati a climi caldi e patiscono il freddo.

Le caratteristiche degli inseparabili

Sono dei pappagallini molto piccoli che non superano i 16 centimetri di lunghezza e pesano poco più di 60 grammi. Il loro piumaggio non passa di certo inosservato e si contraddistingue per dei colori brillanti. Hanno zampe piccole con quattro dita, due rivolte in avanti e due indietro, che utilizzano per aggrapparsi ai rami degli alberi e per restare anche a testa in giù. Il becco è grande e robusto e viene adoperato per spaccare i gusci dei semi e per far fronte all’usura cresce di continuo.

Alimentazione

Gli inseparabili si nutrono semi, frutta e verdura fresca. Nel periodo della cova, è importante che la femmina possa nutrirsi di un buon pastoncino da allevamento in modo tale da rimanere in forma. Affinché possano affilare il becco è bene introdurre nella gabbia un osso di seppia.

Pubblicato in animali | Lascia un commento

Consigli per la posa di un pavimento esterno

345353

Qualsiasi spazio esterno può trasformarsi in una estensione della casa, a patto che si impieghi la soluzione più adeguata per la pavimentazione. Le pavimentazioni esterne hanno bisogno di essere posate in opera con particolari accorgimenti. Tutto ciò per poter sostenere oltre ai carichi di esercizio, anche le sollecitazioni derivanti da fenomeni atmosferici, unitamente alle continue escursioni termiche che ne mettono a dura prova resistenza e tenuta del parquet padova.

Sul mercato sono disponibili diversi prodotti che offrono un’ampia scelta di materiali, finiture e tecniche di posa. Naturalmente essi devono essere senza dubbio impermeabili, antiscivolo e anti gelo, resistenti ai carichi e alle muffe, agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura.
Se state pensando di occuparvi della posa dei pavimenti esterni ad esempio balconi, terrazzi, loggiati, o anche camminamenti nel giardino, è importante scegliere un materiale che si adatti allo stile degli ambienti interni.

Quando scegliete il materiale, dovrete tenere a mente anche le condizioni climatiche della zona in cui state lavorando. Ecco che, in una zona con alto rischio di gelate, dovrete orientarvi su piastrelle con alta resistenza, mentre in zone con frequenti precipitazioni, saranno più adatti rivestimenti per esterni con basso assorbimento idrico. Prima dell’acquisto dei materiali da utilizzare per i lavori, dovrete eseguire un rilievo dell’area e un progetto di massima di ciò che dovrete creare.

Un accorgimento a cui prestare attenzione durante la preparazione della pavimentazione, è quello di creare una leggera pendenza in direzione opposta rispetto ai muri dell’abitazione. Questa pendenza deve essere pari almeno al 2%, per consentire il drenaggio dell’acqua piovana ed evitare eventuali ristagni.

Per quanto concerne i costi della posa di pavimentazioni esterne, essi possono esser molto variabili. Dipendono infatti dalla superficie da trattare, dai materiali impiegati per costituire massetti ed allettamenti, dal tipo di magistero richiesto, dalla presenza o meno all’interno della pavimentazione di decorazioni o geometrie complesse.

Pubblicato in casa | Lascia un commento